Basilico sott’olio

Per gli amanti del profumo intenso e aromatico del basilico, il mese di agosto è il momento migliore per raccogliere le sue foglie e conservarle fino all’inverno. Le ricette delle nonne come sempre ci aiutano a ricordare le tradizioni, mantenendo il buon sapore di una volta. Conservare il basilico sott’olio è il metodo migliore per mantenere inalterati il colore e il profumo della pianta. Oltretutto, con questo metodo, si ottiene anche un delizioso olio aromatizzato che può essere utilizzato per condire insalate, verdure o altre pietanze.

Ingredienti

–  foglie di basilico fresco – olio extra vergine di oliva q.b. – sale fino q.b.

DSC05809Vediamo il semplicissimo procedimento. Occorre lavare bene le foglie di basilico in acqua fredda. Più l’acqua è fredda e meglio è: in questo modo le foglie della pianta non rischiano di perdere il loro bel colore verde intenso. Asciugare le foglie di basilico distendendole su un canovaccio e lasciarle asciugare completamente senza strizzarle. Nel frattempo, sterilizzare il barattolo (meglio se con chiusura ermetica) nel forno a 110 gradi per un quarto d’ora. Quando il barattolo si è raffreddato e le foglie di basilico sono asciutte, stendere un primo strato di basilico all’interno del barattolo. Spolverare con un po’ di sale e aggiungere un cucchiaio di olio. Proseguire con un altro strato e così via, fino a terminare il basilico. Pressare bene le foglie tra uno strato e l’altro. Terminare aggiungendo tanto olio necessario a coprire anche l’ultimo strato di foglie di basilico: è importante che tutte le foglie siano coperte dall’olio, in modo da poter essere perfettamente conservate.