More selvatiche

In Puglia d’estate c’è chi va per mare e chi va per more. Le more di rovo selvatico (Rubus ulmifolius) appartengono alla famiglia delle Rosacee e in Puglia crescono generalmente lungo i muretti a secco.  Sono frutti golosi che contengono acido folico e vitamine, antocianine e flavonoidi, due sostanze antiossidanti. Le more sono, inoltre, diuretiche, dissetanti e IMG_5335depurative. È difficile trovare le more fresche in commercio, soprattutto nella grande distribuzione, perché sono frutti facilmente deperibili. Si usano per preparare squisite crostate, marmellate e liquori.  La raccolta va effettuata orientativamente da metà luglio a fine agosto, quando la bacca si presenta con una colorazione viola-blu uniforme e il distacco del frutto avviene facilmente.