Rustico leccese

Il rustico leccese fa parte della tradizione gastronomica street food del Salento, è possibile trovarlo in ogni forno, bar o rosticceria. Viene prodotto utilizzando due dischi di pasta sfoglia, di circa 10 cm di diametro il disco inferiore e 12 quello superiore, ai quali si unisce un ripieno di mozzarella, besciamella, pomodoro, pepe e noce moscata; viene spennellato con uovo e cotto in forno. Per ottenere una resa migliore dalla pasta sfoglia andrebbe tenuto in frigo qualche ora prima della cottura. Va consumato molto caldo per apprezzarne al meglio il gusto e il filare della mozzarella. In Salento viene usato come spuntino di metà mattina o come stuzzichino serale da passeggio, sia in estate che in inverno. Il rustico leccese è una delle ricette salentine da conoscere assolutamente.

INGREDIENTI

  • 500 g di rotolo di pasta sfoglia
  • 25 cl latte
  • 1 cucchiaio di farina
  • 25 g burro
  • 150 g mozzarella fior di latte
  • qualche pomodoro pelato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 tuorlo d’uovo

Preparazione 

Preparare la besciamella sciogliendo a fuoco basso il burro mantecato con la farina. Aggiungere il latte e rendere molto densa la besciamella, salare e pepare. Lavorare la pasta sfoglia con la farina in modo da ottenere un impasto abbastanza secco. Stendere la pasta sfoglia e formare due dischi spessi 3 cm. Imburrare la teglia di 28 cm e stendere i primo disco di pasta sfoglia. Stendere la besciamella e aggiungere qualche pomodoro fresco o se si vuole pelato in modo da “sporcare” la besciamella. Distribuire la mozzarella fior di latte e chiudere il tutto con il secondo disco di pasta sfoglia, spennellare con il tuorlo d’uovo e infornare a 180 gradi per 20 minuti. Alla fine della cottura si può scegliere di posizionare il forno sul grill per 5 minuti per far dorare la cottura. Si raccomanda di servire il rustico leccese non troppo caldo.