Pietanza caratteristica pugliese, la pasta con le cime di rapa è un piatto apprezzato in tutt’ Italia e cucinato con diverse varianti, sia con riguardo al taglio di pasta, spaghetti o orecchiette, sia con riguardo all’aggiunta di altri ingredienti quali acciughe o pangrattato. Vi illustriamo la versione più semplice.

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • rape 2 kg
  • pasta (spaghetti o orecchiette) 300 g
  • 1-2 spicchi d’aglio
  • 3-4 acciughe sott’olio
  • olio extravergine di oliva
  • sale grosso

Pulire e lavare le rape in abbondante acqua fresca. Portate l’acqua salata a ebollizione e calate la pasta. Non appena l’acqua della pasta torna a bollire, versatevi le rape e immergetele completamente servendovi di un cucchiaio o di un forchettone. In una padella, mettete uno o due spicchi d’aglio, 3-4 filetti di acciuga sott’olio e olio extravergine di oliva, e fate soffriggere. Lasciate che le acciughe si dissolvano nell’olio, e togliete l’aglio. Quando la pasta sarà ben al dente, scolate la pasta insieme alle rape e amalgamatela al soffritto in padella. Alcune ricette prevedono che la pasta e le rape vengano messe in una coppiera e l’olio con le acciughe versato al di sopra, altre che si faccia mantecare la pasta con il soffritto direttamente sul fuoco. Cospargete con pepe macinato o peperoncino.